Aperto a Milano il Museo dei Bambini dove si impara giocando

askanews

per askanews

901
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (askanews) - Per avere finalmente il suo Museo dei Bambini Milano ha dovuto aspettare 20 anni, ma ne è valsa la pena. Lo spazio scelto per abituare i giovanissimi a sperimentare, conoscere e imparare attraverso il gioco e l'esperienza diretta è infatti la seicentesca chiesa sconsacrata della Rotonda della Besana, luogo ideale per promuovere arte e cultura già dall'infanzia, con laboratori e almeno tre mostre a rotazione ogni anno. Un progetto, ricorda Elena Dondina, presidente della Fondazione Muba, che fa riferimento a modelli già affermati all'estero da decenni, in particolare negli Stati Uniti: "I children's museum sono istituzioni molto diffuse all'estero. In Italia sono realtà ancora poco conosciute e questo secondo noi è un limite che speriamo possa essere superato perché si tratta di istituzioni culturali di grande valore che possono contribuire alla crescita del nostro Paese e della nostra società. Credo sia un forte messaggio che Milano sta dando al nostro Paese". I biglietti per laboratori e mostre, la prima delle quali ha già fatto registrare il tutto esaurito, costano dai 6 agli 8 euro, ma tutto il resto della struttura, che include una libreria e una caffetteria, è ad accesso libero. Del resto la Fondazione dovrà pagare al Comune 93mila euro all'anno di affitto e il contributo degli sponsor privati, come insegna il modello americano, sarà fondamentale per andare avanti.

0 commenti