Moda, fotografia e sensazioni nella mostra "Papuasia's Shadow". A Roma le creazioni originali della stilista Gemma Del Vecchio

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
50 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma TMNews) - Un connubio tra fotografia, arte e moda, uno sguardo tutto particolare su una terra lontana. La mostra "Papuasia's Shadow", "Le ombre della Papuasia", di Gemma del Vecchio, è nata quasi per caso, dalle emozioni suscitate nella giovane stilista romana guardando alcune foto e dopo essere stata esposta a Milano e con L'Alta Roma, fino al primo marzo resterà nella Capitale sulla terrazza del Sofitel Villa Borghese con dei totem-oggetti d'arte, giochi di luci e ombre tra le foto e i disegni stampati su plexiglass, che puntano a creare un'esperienza sensoriale e visiva."Un giorno per caso ho incontrato un fotografo del National Geographic che era stato in Papuasia e mi ha mostrato gli scatti fotografici dove ci sono volti, immagini di vita sociale e mi sono ispirata, da disegnatrice di moda, con dei bozzetti di moda - ci ha raccontato Gemma del Vecchio - le mie emozioni le ho trasferite nel bozzetto. L'idea è trasferire l'immagine del bozzetto sulla fotografia retrostante attraverso l'ombra che si unisce e segue le linee delle foto retrostanti".Formatasi all'Accademia di Costume e Moda di Roma, ha collaborato con stilisti come Rocco Barocco e le piacerebbe puntare anche al mercato estero. "Come tutti gli stilisti del made in Italy siamo apprezzati all'estero, abbiamo uno stile che da millenni è stimato - ha aggiunto - la fortuna di essere nata in Italia è di proporre le mie idee anche all'estero. I totem sono in vendita come punti luce, oggetti d'arte di design, alcuni sono stati messi in vendita presso studi, nei prossimi giorni verrà una persona di Malibu molto interessata, gli illustrerò la mostra e gli proporrò le opere".

0 commenti