"Testimoni corrotti", Berlusconi e i legali indagati per Ruby

askanews

per askanews

871
2 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Silvio Berlusconi e i suoi legali Niccolò Ghedini e Piero Longo sono stati indagati dalla Procura di Milano in un nuovo filone d'inchiesta legato al Caso Ruby. Secondo gli inquirenti l'ipotesi di reato è corruzione in atti giudiziari, relativamente ad alcuni testimoni che avrebbero rilasciato "dichiarazioni compiacenti". Si ipotizza inoltre anche l'inquinamento probatorio, che sarebbe stato effettuato attraverso il pagamento di ingenti somme di denaro a Karima el Mahroug, in arte Ruby, e ad altri testimoni. Complessivamente gli indagati per il processo denominato Ruby Ter sono 45.

0 commenti