Rohani a euronews: "Pronti a partecipare a qualsiasi incontro sulla Siria"

12 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Per la prima volta in 10 anni, un presidente iraniano partecipa al Forum economico mondiale di Davos. E per Hassan Rohani è anche la prima visita in Europa come capo di Stato. Una presenza che, per certi versi, fa da contraltare all’assenza forzata dal tavolo delle trattative di Ginevra 2 sulla Siria.
Euronews lo ha intervistato.

Isabelle Kumar, euronews:
“Mentre è in corso l’incontro di Davos, si svolgono intensi negoziati, sempre in Svizzera, sul futuro della Siria. L’invito all’Iran a partecipare a quella riunione è stato ritirato: qual è stata la sua reazione?”

Hassan Rohani:
“Pensiamo sia nostro dovere fare qualsiasi cosa per evitare i massacri in Siria e per favorire il benessere del popolo siriano. La stabilità nella regione è molto importante per noi, la guerra civile in Siria è intollerabile. A proposito dell’invito, noi siamo pronti a partecipare a qualsiasi incontro che miri ad aiutare i siriani. Sono deluso da ciò che è accaduto. Non per noi o per l’Iran. Sono dispiaciuto per le Nazioni Unite e per il Segretario generale.”

L’intervista completa a Hassan Rohani va in onda su euronews da stasera alle 21.45, ora dell’Europa centrale, nel programma The Global Conversation.

0 commenti