Apple, due vittorie legali nella guerra di brevetti con Samsung

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (askanews) - Una battaglia vinta nella lunga guerra dei brevetti. Apple incassa una vittoria contro Samsung in tribunale in California: secondo il giudice Lucy Koh il gruppo sudcoreano ha violato i brevetti sulle "raccomandazione di parole", cioè il programma di auto-correzione, e sulla sincronizzazione multimediale, che consente l'accesso a film e musica da più dispositivi in diversi luoghi. "Non siamo d'accordo con la decisione. Siamo sicuri che i nostri prodotti non abbiano infranto brevetti Apple e continuiamo a prendere le giuste misure per difendere le nostre proprietà intellettuali" ha detto un portavoce di Samsung.
La decisione del giudice avvantaggia il colosso di Cupertino in vista della mediazione tra i due gruppi: il 19 febbraio, su consiglio del tribunale, gli amministratori delegati delle due società, Tim Cook e Kwon Oh Hyun, si incontreranno per cercare di trovare un accordo alla vigilia di un nuovo processo che inizia a marzo. Lo scontro legale coinvolge brevetti che secondo Apple sarebbero stati usati in dispositivi di Samsung più recenti, come il Galaxy S III. Se la corte dovesse dare ragione a Cupertino, il bando all'importazione di smartphone Samsung negli Stati Uniti potrebbe creare danni molto grandi al gruppo di Seul, dato che i dispositivi sono molto venduti in America.
La guerra dei brevetti è iniziata nel 2011, quando Apple citò a giudizio il colosso rivale.

0 commenti