Advertising Console

    "Philomena", la ricerca dopo 50 anni di un figlio strappato

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    909
    35 visualizzazioni
    Primi anni ’50, nella cattolicissima Irlanda. Philomena Lee è soltanto un’adolescente. Rimane incinta. La famiglia la ripudia e la costringe a ritirarsi in un convento.

    Primi anni 2000. Il mondo è un altro e Philomena Lee vuole ostinatamente sapere cosa ne è stato di quel suo figlio illegittimo. Poteva vederlo un’ora al giorno all’inizio, poi fu adottato e non ne ha mai più avuto notizie.

    È la storia vera dalla quale Stephen Frears ha tratto il suo nuovo, già pluripremiato film. Tra l’altro, miglior sceneggiatura a Venezia.

    Co-firmata da Steve Coogan, che interpreta Martin Sixsmith, il giornalista che aiutò Philomena, sullo schermo Judi Dench, e ha firmato nel 2009 il libro che ne ha raccontato la storia.

    Alla Mostra di Venezia, l’altro sceneggiatore John Pope ha tenuto a rimarcare che “siamo stati molto cauti. Il primo torto fu portare via il bambino alla madre, ma siamo stati attenti a non giudicare quello che è successo negli anni ’50 con gli standard moderni. Il torto di gran lunga più grande, comunque, è stato tenere nascosto ciò che era accaduto ad Antonio, il figlio di Philomena, per i successivi 50 anni”.

    “Philomena” è in gran parte giocato sul confronto-scontro tra i due azzeccati protagonisti, che più diversi non potrebbero essere. Lui, cacciato dallo staff di Tony Blair, disincantato, con scarsa fiducia negli uomini e nessuna fede in Dio.

    Lei che, invece, nonostante ciò che ha subito, la fede l’ha mantenuta integra, distinguendo tra le sue credenze profonde e il comportamento di chi ha provato a minarle.

    “Posso solo dire – ha spiegato parlando del suo personaggio l’interprete Judi Dench – che non posso immaginarmi al suo posto, disposta a perdonare. Non ho un’umanità così profonda”.

    “Philomena” è già nelle sale in Gran Bretagna e Irlanda. Negli Stati Uniti uscirà il 27 di novembre. In Italia sarà distribuito il 19 dicembre.