Robi, il robot che parla e si emoziona da costruire a casa

askanews

per askanews

871
100 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - "Mi chiamo Robi sono fatto di moltissimi pezzi so parlare e posso fare un bel po' di altre cose". Si presenta da solo "Robi", il primo robot da compagnia venduto a fascicoli e da costruire a casa un pezzo dopo l'altro. L'androide prodotto dalla De Agostini sa parlare, risponde a 250 comandi, è dotato di riconoscimento vocale, balla e si relaziona con le persone. Non è un caso che il suo creatore sia Tomotaka Takahashi, il genio della robotica giapponese inventore di Kirobo, primo androide andato nello spazio a far compagnia agli astronauti giapponesi sulla Iss.
"Per il momento è una via di mezzo fra giocattolo e un robot funzionale - spiega - ma anche i computer all'inizio hanno avuto un aspetto solo ludico e oggi sono diventati quello che sono"
Secondo il visionario ingegnere l'interazione fra robot e persone sarà sempre più stretta. "In futuro ognuno potrà avere un robot che lo aiuta a fare un sacco di cose, un po' quello che oggi fanno gli smartphone".
Robi dopo av

0 commenti