Blitz anti prostituzione a Palermo: arrestata anche vigilessa

19 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo (TMNews) - C'era anche una vigilessa della Polizia municipale di Palermo tra i gestori dei centri massaggi che offrivano prestazioni sessuali, scoperte dagli agenti della Squadra Mobile del capoluogo siciliano nell'ambito dell'operazione "Relax Time". L'inchiesta ha portato gli agenti a eseguire una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 10 persone.
Titolari e dipendenti dei centri benessere, quasi tutti italiani, reclamizzavano i servizi offerti con inserzioni pubblicate on line, veicolando messaggi che solo formalmente tenevano celata la reale natura della prestazione offerta, ma dal tenore inequivocabilmente ammiccante. Rosaria Maida è il vicequestore che ha seguito le operazioni.
"Monitoriamo costantemente la prostituzione a Palermo e provincia - ha spiegato il vicequestore Rosaria Maida -. Avevamo notato la nascita di diversi centrimassaggi che nascondevano attività di prostituzione con decine di clienti e prostitute italiane e palermitane".
La posizione centrale

0 commenti