Advertising Console

    I militanti M5s dicono sì a abrogazione reato clandestinità. Così 15.839 votanti su 24.932, aventi diritto erano 80.383

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    10 visualizzazioni
    Roma, 13 gen. (TMNews) - Sì all'abolizione del reato diclandestinità. E' questo l'esito del voto on line indetto sulsito di Beppe Grillo per decidere la posizione dei senatori M5s in vista del dibattito parlamentare. Ancora una volta il leader dei cinque stelle ha chiesto alla sua platea 'virtuale' di esprimersi e gli iscritti certificati hanno espresso un parere vincolante sul voto che il gruppo parlamentare del Senato dovrà esprimere domani 14 gennaio sul reato di clandestinità: la partecipazione, però, non è stata altissima, hanno votato in circa 25 mila su più di 80mila aventi diritto. 15.839 hanno votato per la suaabrogazione, 9.093 per il mantenimento."Con l'abrogazione - si sottolinea - si mantiene comunque ilprocedimento amministrativo di espulsione che sanziona coloro cheviolano le norme sull'ingresso e il soggiorno nello Stato".