Marchionne: Usa danno valore a Fiat, rilanceremo l'Alfa Romeo. L'ad del Lingotto: operazione Chrysler ci ha riparato da crisi

askanews

per askanews

847
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Il rilancio dell'Alfa Romeo, con tutti gli operai che rientreranno in fabbrica. E' questo uno dei punti strategici delineati dall'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, in un'intervista al direttore de La Repubblica. Il manager ha indicato le produzioni che faranno capo ai vari stabilimenti e ha sottolineato l'intenzione di uscire dal mass market dove, parole di Marchionne, "i clienti sono pochi, i concorrenti sono tanti, i margini sono bassi e il futuro complicato". L'amministratore delegato di Fiat ha sottolineato che Chrysler garantira alle auto made in Italy l'accesso sui mercati mondiali, dando valore alla produzione italiana. La società che nascerà dalla fusione tra le due case automobilistiche avrà un nuovo nome, ancora top secret, e molto probabilmente sarà quotata a New York. Marchionne infine ha ricordato che l'operazione Chrysler "ha riparato Fiat e i suoi lavoratori dalla tempesta della crisi italiana ed europea che - secondo il numero uno del Lingotto - non è affatto finita".

0 commenti