USA: Forse giù da un ponte le ambizioni presidenziali del repubblicano Chris Christie

6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Una storia di dispetti fra politici americani ha gettato nel caos migliaia di persone. Da un lato c‘è Chris Christie, potentissimo governatore repubblicano del new Jersey e papabile candidato alla Casa Bianca. Dall’altro il democratico Mark Sokolic, sindaco della cittadina di Fort Lee. In mezzo un ponte, il Washington Bridge che, nel settembre passato, è stato chiuso 4 giorni, provocando paurosi ingorghi proprio per far dispetto a Sokolich che ha fatto campagna contro Christie, poi comunque rieletto.

Lo scandalom venuto fuori grazie alla pubblicazione di alcune mail, ha costretto il governatore a pubbliche scuse e a licenziamenti, il tutto mentre la procura apriva un’inchiesta su quanto accaduto. Christie non sembra rischi sul piano penale. Non ci sono stati ordini diretti ai collaboratori per far chiudere il ponte e bloccare il traffico diretto a Fort Lee. Potrebbe però pagarla in termini politici. Gli elettori americani infatti, in questi casi non perdonano.

0 commenti