Per la Confcommercio il taglio delle tasse è un'illusione

askanews

per askanews

885
2 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Nel 2013 la pressione fiscale è salita a
un nuovo livello record e per quest'anno la riduzione delle tasse
"resta un'illusione". Lo afferma l'ufficio studi della
Confcommercio secondo il quale la pressione fiscaleè "salita al
44,3% nel 2013, nuovo record assoluto nella storia del nostro
Paese dopo quello già raggiunto nel corso del 2012", con la
previsione "di un livello stabile ben oltre il 44% anche nel
2014".
La riduzione del carico fiscale - sostiene la Confcommercio
- "deve essere l'obiettivo
prioritario e irrinunciabile dell'azione di governo nel prossimo
futuro. Non spostare o rimodulare, ma ridurre, semplicemente
ridurre in modo certo, progressivo e sostenibile la pressione
fiscale è l'esigenza fondamentale di lavoratori, imprese,
pensionati. È il solo modo, questo - secondo i commercianti - per
rilanciare le forze produttive vitali, ben presenti nel nostro
paese".

0 commenti