Chigago: record di richieste d'aiuto dei senza fissa dimora

Prova il nostro nuovo lettore
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Le temperature polari di questi giorni negli Usa ripresentano il problema dei senza casa. A Chicago la colonnina di mercurio è scesa a meno 16 gradi con punte di meno 42 contando l’effetto vento. I senza dimora, sono 21 mila in città, si arrangiano come possono. Smith ci racconta come riesce a tirare avanti:

“Molti punti d’accoglienza sono pieni in inverno, quindi non ho molta scelta. Sopravvivere è duro. Quindi mi rifugio sui treni. Oppure in stazione, o nei negozi..ti lasciano entrare per stare al caldo”.

Le condizioni meteorologiche eccezionali hanno spinto un numero record di senza casa a chiedere accoglienza nel più grande rifugio della città, l’Homeless Pacific Garden Mission. Il presidente:

“La scorsa notte erano più di mille. Siamo aperti dal 1877, quindi ci siamo da un bel po’ di tempo e andare oltre ai nostir record storici è incredibile. Abbiamo bisogno di più coperte, di giacche, guanti, cappelli coperte. Di questo abbiamo bisogno. Il governo non ci sostiene, ma il comune ci porta qui la gente da ospitare. Non riceviamo alcun supporto finanziario o abiti dalle istituzioni locali”.

Secondo gli ultimi dati ufficiali, oltre 600,000 persone sono senza domicilio fisso negli Stati Uniti. Ogni anno circa 700 perdono la vita per ipotermia.

0 commenti