Advertising Console

    Scandalo corruzione, lira turca in caduta libera

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    753
    19 visualizzazioni
    Alla placidità che regna sulle acque dello stretto del Bosforo si contrappone la tempesta perfetta che sta colpendo la lira turca.

    Le correnti svalutative, dopo la decisione della Fed americana di mettere un freno agli stimoli monetari, sono state amplificate dall’onda della “tangentopoli turca”, lo scandalo corruzione che ha travolto il governo Erdogan.

    Risultato: dalla fine della scorsa settimana la valuta nazionale continua ad aggiornare i minimi storici rispetto al dollaro.

    La parte del vento contrario la fa la dinamica dei prezzi. A causa dell’aumento delle tasse scattato con il 2014, l’inflazione è prevista all’8%, ben oltre il 5,5% messo in conto dal governo.

    Chi dovrebbe condurre la barca, nel frattempo, ha le mani legate: la banca centrale si è limitata ad intervenire a sostegno della lira vendendo valuta estera.

    L’aumento dei tassi di interesse è fuori questione: con buona pace della sua presunta autonomia, il governo rema a sfavore, perchè sostengono peserebbe sulla crescita. Ma il carburante, le riserve di dollari, non dureranno in eterno.