Advertising Console

    Bersani: evoluzione post-operatoria positiva, ma prognosi riservata

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    711
    6 visualizzazioni
    Pierlugi Bersani è sulla buona strada verso il recupero dopo l’emorragia cerebrale che lo ha colpito domenica. L’ex segretario del Partito Democratico è ancora in prognosi riservata all’Ospedale Maggiore di Parma, dove nella notte è stato sottoposto a un’operazione durata quasi quattro ore. In mattinata ha ripreso conoscenza e ha parlato con la moglie e le due figlie.

    “L’onorevole Bersani non presenta al momento deficit neurologici, è stubato, senza sedazione, vigile e ha potuto conversare direttamente con i propri familiari”, ha detto il primario Leonida Grisendi.

    Il primario ha escluso che l’emorragia cerebrale sia stata causata dallo stress vissuto da Bersani in primavera, quando dopo le elezioni non è riuscito a formare un governo e ha lasciato la leadership del PD. Diversi esponenti del partito si sono recati a Parma, mentre il premier Letta ha contattato la moglie di Bersani.