Iraq: il premier fa appello agli abitanti di Falluja e Ramadi per scacciare i miliziani

39 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il governo iracheno fa appello alle tribù e agli abitanti di Falluja e Ramadi perché allontanino i miliziani di al Qaida per evitare un conflitto con l’esercito.

Le autorità hanno perso il controllo del centro di Falluja sabato scorso, ma le forze governative starebbero preparando una pesante controffensiva. Anche a Ramadi, capitale della turbolenta regione di Anbar, i combattimenti non si allentano.

Il premier iracheno Nuri al-Maliki ha ribadito che l’esercito non si ritirerà finché i militanti non saranno eliminati e ha aggiunto che la popolazione tribale della provincia di Anbar sta combattendo al fianco del governo.

Nella regione di Anbar è attivo il gruppo denominato “lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante”, Isis, legato ad Al-Qaeda. Domenica un comandante ha minacciato di punire tutti i sostenitori locali del governo.

La battaglia di Falluja ha susciatato le preoccupazioni di Washington. Gli Usa sono propensi a sostenere il governo contro i combattenti, ma non a inviare forze sul campo.

0 commenti