Advertising Console

    Birmania, Aung San Suu Kyi verso la candidatura a presidente. Gli studenti di Generazione 88 in piazza per democrazia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    4 visualizzazioni
    Rangoon, (TMNews) - Tanti giovani in piazza in varie città delle Birmania per chiedere più democrazia, la fine delle leggi repressive e soprattutto la liberazione di tutti i prigionieri politici. "Generazione 88", la sigla del movimento studentesco che, nell'agosto del 1988, ha lanciato una serie di manifestazioni torna protestare in piazza in giorni cruciali per il futuro del paese.La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha esortato l'esercito a emendare la Costituzione, che al momento contiene una norma che impedisce al premio Nobel per la Pace di diventare presidente. L'appello di Suu Kyi è arrivato dopo che nei giorni scorsi il presidente Thein Sein ha segnalato la sua disponibilità a modificare la Carta per permettere alla "Signora" di candidarsi alle elezioni del 2015.La dittatura militare, rimasta al potere sino al 2010, è stata sostituita da un Parlamento votato nel novembre dello stesso anno e un governo semi-civile formato nell'aprile 2011. I giovani ora vogliono chiudere con il passato e lottano perchè si affermi compiutamente la democrazia.(immagini AFP)