Advertising Console

    Il Qatar alla prova dei Mondiali. "Pronti per qualunque data"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    12 visualizzazioni
    Doha (askanews) - Pronti a ospitare i Mondiali di calcio, in qualunque periodo dell'anno deciderà la Fifa. Nasser Al-Kather, direttore esecutivo di Qatar 2022, non ha dubbi su quanto avverrà tra 8 anni nell'emirato, al netto dei dubbi della federazione sulla stagione migliore in cui disputare il torneo.
    "I nostri piani - ha spiegato l'organizzatore - sono sempre di disputare il torneo in estate, come era previsto e come ci siamo impegnati a fare. Riteniamo comunque che se ci sarà una decisione diversa dovrà essere condivisa da tutto il mondo del calcio internazionale. Da parte nostra saremo pronti, indipendentemente dal periodo che sceglieranno".
    Al-Kather ha sottolineato l'importanza della tecnologia e il ruolo che questa svolgerà nell'allestimento degli impianti, anche per la climatizzazione. E poi ha voluto parlare dell'aspetto legato al trattamento dei lavoratori all'opera per costruire impianti e infrastrutture.
    "Abbiamo creato - ha aggiunto il direttore esecutivo - uno standard di welfare per i lavoratori che verrà reso obbligatorio per tutte le aziende con cui sottoscriveremo i contratti. Nel dettaglio ci prenderemo cura di stabilire i loro diritti, le garanzie previdenziali e il regolare pagamento dei salari".
    La sfida per il 2022 è iniziata, e il test dell'amichevole tra il Real Madrid e il Paris Saint-Germain è stato il primo passo di un cammino ancora lungo verso la Coppa del Mondo.
    (immagini AFP)