Escalation di violenze in Libano: si estende il conflitto siriano. L'ultimo attentato nel quartiere di Hezbollah a Beirut: 4 morti

askanews

per askanews

853
6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Beirut (TMNews) - Il Libano rischia di ripiombare in una spirale di paura e violenza dopo i recenti attentati che hanno riportato il Paese a un passato di morte che sembrava superato.L'ultimo - a cui si riferiscono queste immagini - è avvenuto il 2 gennaio, nel quartiere di Hezbollah e ha causato la morte di 4 persone e una settantina di feriti. Si tratta del quarto attacco da quando il Partito di Dio si è impegnato direttamente nel conflitto siriano."C'era un cliente nel mio negozio - racconta questo testimone - all'improvviso abbiamo sentito una violenta esplosione e abbiamo vista una grossa colonna di fumo. Siamo corsi fuori per vedere cosa era successo: c'era una macchina in fiamme e gente che correva dappertutto"."Dio porterà la sua vendetta su questi terroristi - aggiunge quest'uomo - hanno distrutto la Siria e ora stanno venendo a distruggere il Libano".Quest'attacco arriva pochi giorni dopo una serie di atri attentati, primo tra tutti quello in cui è stato ucciso, a Beirut, l'ex ministro delle Finanze Mohamad Chatah insieme ad altre 6 persone.La paura è che questa escalation di violenze in Libano sia il segnale inequivocabile di uno sconfinamento della guerra civile siriana che ormai da quasi 3 anni vede contrapposte truppe governative appoggiate da Hezbollah e ribelli anti-Assad.(Immagini Afp)

0 commenti