Advertising Console

    Fiat ha ora il 100% di Chrysler. Marchionne: siamo un costruttore globale

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    712
    12 visualizzazioni
    Ora la Fiat di Marchionne, quella che da tempo si dice pronta a lasciare l’Italia, può vantare d’essere un “costruttore di auto globale”. Sono le parole dello stesso amministratore delegato Fiat dopo la chiusura dell’accordo con cui il costruttore italiano ha acquisito il restante 41,5% di Chrysler.

    Un accordo al quale la Fiat lavorava da anni, come sottolineato da John Elkan secondo il quale si corona un progetto che risale al 2009, quando Fiat venne chiamata a contribuire alla ristrutturazione di Chysler.

    Il fondo sanitario amerciano Veba incassa da Fiat 3,65 miliardi di dollari, una cifra inferiore ai 4,2 miliardi ipotizzati dalle banche.

    Con questa operazione Fiat acquisisce il 100% di Chrysler pagando un decimo di quanto avevano sborsato i tedeschi di Daimler per comprare Chrysler nel 1998.