Thailandia, lacrimogeni e proiettili di gomma contro manifestanti. Gli anti governativi impediscono iscrizione candidati al voto

askanews

per askanews

884
11 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Bangkok (TMNews) - Peggiora la situazione in Thailandia, alle prese con una grave crisi politica. A Bangkok i manifestanti che da settimane protestano contro il governo hanno fatto irruzione nello stadio in cui sono corso le operazioni preliminari in vista delle prossime elezioni anticipate a Febbraio per impedire la registrazione dei candidati. Gli agenti intervenuti hanno sparato lacrimogeni e proiettili di gomma per fermare i dimostranti che tentavano di entrare nonostante le barricate predisposte intorno alla struttura. Un poliziotto è rimasto ucciso nei violenti scontri e ci sono feriti gravi.Il ritorno alle urne era stato annunciato dalla premier Shinawatra proprio per calmare le proteste di piazza; una mossa che non ha avuto successo anche a causa dell'opposizione decisa a boicottare il voto ritenuto inutile se prima non ci sono riforme istituzionali e una seria lotta alla corruzione.(Immagini Afp)

0 commenti