Advertising Console

    La differenziata a Napoli fa flop: televisori al posto dell'umido. La raccolta dei rifiuti organici non funziona

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    18 visualizzazioni
    Napoli (TMNews) - La raccolta differenziata in molte zone di Napoli e una autentica chimera. Anche se ci sono i contenitori per dividere i diversi materiali, molti cittadini gettano via la pattumiera tutta insieme. Nei bidoni dell'umido gli addetti dell'Asia trovano di tutto persino un vecchio televisore al posto degli avanzi organici.La raccolta degli scarti alimentari nei bidoni marroni è stata inaugurata quasi due mesi fa, in quattro quartieri Fuorigrotta, Ponticelli, Secondigliano e San Pietro a Patierno, ma si sta rivelando un autentico flop. Gli abitanti lamentano che ci sono troppe poche isole ecologiche e i bidoni sono sempre stracolmi."La gente non collabora perchè non c'è informazione da parte del comune""Fuorigrotta è diventata è diventato un letamaio, noi viviamo nell'immondizia, non ci servono le feste di piazza ma che la municipalità si renda conto dello schifo in cui viviamo. Siamo degli zombi e ci tacca saltare sulla spazzatura".Il progetto del comune prevede che circa 90mila abitanti depositino i materiali organici nei cassonetti marroni. Ma non tutti lo sanno. Oppure non tutti vogliono farlo. Fatto sta che i quartieri sono invasi dalla spazzatura. Nel 2014 altri 200mila napoletani saranno chiamati a conferire nei cassonetti marroni, la sfida alla differenziata è aperta.