"No" della Lega Araba a militari israeliani sul confine di un futuro stato palestinese

22 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La Lega Araba rifiuta la presenza di soldati israeliani sul confine di un futuro stato palestinese.

Durante una riunione straordinaria convocata a Il Cairo su richiesta drl presidente palestinese Mahmoud Abbas, i capi della diplomazia araba hanno respinto il piano proposto dagli Stati Uniti che prevede – in caso di accordo di pace – lo stanziamento di militari dello Stato ebraico per dieci anni, con lo scopo di tutelare la sicurezza israeliana.

Israeliani e palestinesi hanno ripreso i negoziati di pace diretti a luglio, dopo tre anni di stallo, pur senza riuscire a fare grandi progressi.

Nessun accordo potrebbe funzionare con la presenza delle forze israeliane, ha fatto sapere la Lega Araba, che ha inoltre sottolineato la necessità di un intervento di Stati Uniti, Unione europea e Nazioni Unite per fermare le attività espansionistiche israeliane.

“Uno degli scopi principali di questo incontro – dice il corrispondente di Euronews Mohammed Shaikhibrahim – è quello di ottenere maggior sostegno per i negoziati e di chiedere ai Paesi arabi di assumersi le proprie responsabilità verso i palestinesi”.

0 commenti