Approvata riforma giustizia sportiva, ecco rivoluzione di Malagò

askanews

per askanews

844
55 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Per tanti è una rivoluzione. La riforma della giustizia sportiva voluta da Giovanni Malagò ha preso forma e all approvazione della Giunta Nazionale, è seguita quella del Consiglio nazionale del Coni. Con tre voti contrari: Federnuoto, Federbasket e soprattutto Federcalcio. Un passo che soddisfa il capo dello sport italiano.
"Significa molto, credo che fosse un tema assolutamente sentito e che ci fosse, oltre che la necessità, anche un dovere da parte del Coni di provvedere a riformarla".
Fino al 30 giugno - il tempo necessario alla scrittura di regolamenti e aspetti attuativi - resterà in vigore il sistema attuale, poi spazio al nuovo ordinamento. Le novità principali le illustra lo stesso Malagò: "Esisterà adesso un collegio di garanzia, che funzionerà nè più nè meno come la Cassazione nel nostro Paese, e una Procura generale del Coni, che avrà il compito di verificare e di controllare che tutti gli aspetti endofederali abbiano sia nella forma, sia nel merito, che nel

0 commenti