Advertising Console

    La Bank of England dal 2016 passa alle banconote di plastica

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    4 visualizzazioni
    Londra (askanews) - Plastic money, il denaro di plastica? Non è più una metafora per l'acquisto di merci tramite carte di credito o tessere magnetiche, evitando così la circolazione di denaro contante. La Banca d'Inghilterra ha annunciato che le nuove banconote da 5 e 10 sterline saranno foglietti polimerici sottili, pieghevoli ed eco-friendly.
    Nobilitate dalle riproduzione rispettivamente dell'ex premier Winston Churchill e della scrittrice Jane Austen, sono destinate a entrare in circolazione nel 2016. Sull'altro lato, come adesso, un ritratto della regina Elisabetta II.
    La decisione è stata presa al termine di una ricerca durata tre anni e un recente sondaggio, condotto nei centri commerciali di tutta la Gran Bretagna, ha rivelato che l'87% degli intervistati si è dichiarata favorevole ai polimeri della zecca inglese.
    Già altri paesi utilizzano la plastica per i loro biglietti di banca tra cui l'Australia, il Messico, Singapore e il Canada, paese d'origine del governatore della Bank of England, Mark Carney che spiega così l'innovazione epocale: "Le banconote di plastica offrono tre vantaggi: sono più puliti dei biglietti di banca perché sono più refrattari allo sporco e all'umido, sono più sicuri perché incorporano sofisticati sistemi anticontraffazione e sono due volte e mezzo più resistenti del denaro di carta. Restando in circolazione più a lungo, sono più economici e in sintonia con le esigenze ambientali".
    (Immagini Afp)