Gli anni 70 a Roma: i libri mummificati di Eliseo Mattiacci

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (askanews) - Libri di alluminio, libri mummificati: è una delle sculture della mostra Gli Anni Settanta a Roma al Palazzo delle Esposizioni nella capitale. Un'opera che oggi nell'era del Kindle ci fa di nuovo riflettere sul valore dell'oggetto-libro. La curatrice della mostra Daniela Lancioni: "Questa è un'opera di Eliseo Mattiacci, si chiama "Cultura mummificata", un'opera del 1972. Eliseo Mattiacci è un marchigiano che però già negli anni Sessanta si era trasferito a Roma".
"E' venuto lui in persona a montare quest'opera, un'opera molto significativa anche per la tesi che abbiamo cercato di sviluppare in questa mostra. L'opera abbiamo detto si chiama Cultura Mummificata. naturalmente c'è un riferimento al rifiuto della cultura, alla cultura libresca che viene mummificata, che è qualcosa di vecchio, e quindi viene privata apparentemente della sua importanza. Però dobbiamo tener conto di una cosa, che a dispetto del titolo e del fatto che siano libri illeggibili, in realtà non è un'opera contro il libro o contro la cultura ma un'opera a favore di un diverso uso del libro e della cultura".

0 commenti