Expo 2015 a 500 giorni dal via, tra italiani prevale fiducia. Lo dice un sondaggio di Demoskopea per quotidiano Il Giorno

Try Our New Player
askanews
897
3 views
  • About
  • Export
  • Add to
Milano (TMNews) - A 500 giorni esatti dal via l'Expo 2015 è ancora un oggetto poco conosciuto, ma nel complesso gli italiani guardano all'evento con fiducia e attesa, in particolare per le ricadute economiche della manifestazione. Lo rivela un sondaggio dell'istituto Demoskopea per il quotidiano Il Giorno e lo conferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che invita gli organizzatori a un "rush finale" per recuperare il tempo perduto, ma per quanto non ci sia certo tempo da perdere il commissario unico Giuseppe Sala assicura che la tabella di marcia è rispettata: "Sarà sempre una corsa. L'evento di oggi dovrebbe chiamarsi '500 giorni e 500 notti' perché ci saranno anche quelle per lavorare, ma non siamo in ritardo e lo abbiamo dimostrato. Sicuramente Expo ha accusato ritardi all'inizio, ma tutte le promesse che abbiamo fatto in termini temporali, lancio di gare, aggiudicazioni di gare e partenza lavori, le abbiamo mantenute quindi sono estremamente sereno". Una fiducia confermata anche dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che si occupa delle infrastrutture. "Sono venute alcune buone notizie da Roma in questi giorni per quanto riguarda i finanziamenti che attendevamo. C'è una buona collaborazione tra le istituzioni, su questo il governo, solo su questo, sta facendo bene quindi sono ottimista". Intanto dal 22 dicembre l'Expo 2015 comincerà a farsi conoscere dagli italiani attraverso uno spot televisivo.

0 comments