Addio a Peter O'Toole, indimenticabile Lawrence d'Arabia

18 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il cinema perde il suo Lawrence d’Arabia. È morto all’età di 81 anni a Londra Peter O’Toole, l’attore nato in Irlanda, nel Connemara, ma cresciuto in Gran Bretagna che legò il suo nome
soprattutto all’interpretazione del ‘problematico’ personaggio di David Lean nel 1962.

O’Toole venne candidato ben 8 volte all’Oscar ma conquistò solo una statuetta alla carriera nel 2003. Inizialmente, quando la Academy Award decise di riconoscere i suoi meriti attribuendogli l’Oscar alla carriera, O’Toole si offese e avvertì che non l’avrebbe ritirato. Poi i figli vinsero la sua ritrosia e lo convinsero. Il 12 luglio del 2012 aveva annunciato la sua intenzione abbandonare le scene.

O’Toole è morto sabato in un ospedale londinese, ma la famiglia ha atteso domenica sera per dare la notizia. L’attore, che era riuscito a sopravvivere ad un cancro allo stomaco negli anni’70, soffriva di un “da un po’ di una malattia”, ha spiegato il suo agente senza entrare nei particolari.

Entrato nel firmamento delle stelle grazie alla sua visionaria interpretazione del colonnello Lawrence, la sua carriera iniziò, come di tradizione nel Regno Unito, al teatro in ruoli shackespeariani. L’esordio al cinema nel 1960 con ‘Il ragazzo rapito’.

0 commenti