Advertising Console

    La Banca d'Italia conferma: cala la ricchezza delle famiglie

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    8 visualizzazioni
    Roma, 13 dic. (askanews) - La ricchezza delle famiglie italiane è
    in calo. Probabilmente lo si era già capito, ma dalla Banca d'Italia arriva un'ultieriore conferma. Nel 2012 la ricchezza delle famiglie è diminuita dello 0,6% rispetto all'anno
    precedente e nel primo semestre del 2013 sarebbe già calata di un
    ulteriore 1%.
    Alla fine del 2012 la ricchezza netta delle famiglie italiane
    era pari a circa 8.542 miliardi di euro, corrispondenti in media
    a 143mila euro pro capite e a 357mila euro per famiglia, anche se sion dati complessivi, cioè non sappiamo bene come questi soldi erano distribuiti. Le
    attività reali rappresentavano il 61,1% del totale delle
    attività, quelle finanziarie il restante 38,9%. Le passività, di
    poco inferiori a 900 miliardi di euro, sfioravano il 10% delle
    attività complessive.
    Nel 2012 la
    flessione del valore delle attività reali (-3,5%), dovuta al calo
    dei prezzi delle abitazioni (-5,2%), è stata solo in parte
    compensata da un aumento delle attività finanziarie (4,5%) e da
    una riduzione delle passività (-0,4%). In termini reali
    la ricchezza netta si è
    ridotta del 2,9% rispetto al 2011.