Il villaggio di Nelson Mandela si prepara ai funerali

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

926
22 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Johannesburgh (askanews) - Qunu, il villaggio Sudafricano che ha dato i natali a Nelson Mandela, si prepara alle celebrazioni del funerale e della sepoltura del premio Nobel per la Pace, domenica 15 dicembre 2013.
Tutto il mondo ha gli occhi puntati su questo piccolo agglomerato di case situato nel Sud-est del Paese che sarà l'ultima dimora del padre della lotta all'apartheid e primo presidente nero del Sudafrica.
"Quando era presidente - ha raccontato Kekana, amico e vicino di casa di Madiba - era solito mandare qualcuno dei suoi uomini a prendermi. Mi ha invitato a volare sul suo areo, voleva farmi vedere dei posti. Non c'è nulla di male che io potrei mai dire di lui".
"Tutto ciò che rappresenta è qui di fronte a noi - ha aggiunto la responsabile del museo Mandela - ti guardi intorno, in qualsiasi direzione e sai che stai guardando lui, tutto ciò in cui lui credeva".
I lavori nel villaggio proseguono a tempo di record per costruire una strada idonea e adeguare il vicino aeroporto di Mthatha in modo da far arrivare agevolmente nel comune rurale le migliaia di persone attese per il funerale di Mandela.
"Di solito abbiamo due voli al giorno - ha spiegato il direttore dello scalo - ma io penso che nel fine settimana arriveranno più di un centinaio di aerei".
La tenuta di mandela, costruita dopo ila sua prigionia durata 27 anni è sorvegliata notte e giorno da militari armati mentre nel cimitero di famiglia, dove riposano già i familiari di Madiba, è in costruzione un palco da oltre 4mila posti.
(immagini AFP)

0 commenti