C'è la crisi, gli italiani alla caccia dei negozi più convenienti

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

915
28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, 13 dic. (askanews) - Mai come nel passato fare la spesa è diventata una sfida alla ricerca della maggiore convenienza che richiede fatica e tempo, portando gli italiani a fare la spola tra diversi negozi per risparmiare.
Ma non basta: il carrello della spesa si svuota con gli italiani che, a causa della crisi,
cambiano stile di vita e risparmiano 2 miliardi di euro l'anno di
spesa alimentare. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare
i dati sull andamento dell inflazione a novembre
Con la crisi si dice addio al negozio di fiducia e quasi la metà
degli italiani (47%) si reca in diversi esercizi commerciali per
acquistare il prodotto che cerca dove costa meno, magari aiutati
da internet e volantini sui quali è guerra nel pubblicizzare
offerte speciali e sconti.
Con il 71 per cento dei consumatori che dichiara di confrontare
con piu attenzione rispetto al passato i prezzi, gli italiani -
sottolinea la Coldiretti - sono costretti a trasformarsi in veri
detective della spesa: il 62 per cento va a caccia delle offerte
speciali 3 per 2 e degli sconti e il 42 per cento cerca sempre e
comunque i prodotti che costano meno

0 commenti