Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Gli Usa ammoniscono Kiev: niente militari contro i filo-europei

4 anni fa8 views

Kiev (askanews) - Gli Stati Uniti hanno ammonito il governo ucraino a non usare la forza contro i manifestanti filo-europei che protestano contro la mancata adesione all'Unione europea e non escludono la possibilità di sanzioni contro Kiev. E' stato questo il senso di una telefonata tra il segretario alla Difesa americano, Chuck Hagel e il suo omologo ucraino Pavel Lebedev, invitato a usare "moderazione" con gli oppositori.
"Riprendere il dialogo con l'Europa e il Fondo monetario internazionale e naturalmente garantire la giustizia e la dignità del popolo ucraino, è stato questo il senso del nostro messaggio a Kiev - ha spiegato Jen Psaki, portavoce del Dipartimento di Stato americano - tutte le opzioni, comprese eventuali sanzioni, sono allo studio ma, ovviamente, si è ancora in una fase di valutazione".
Al momento, dunque, nessuna decisione definitiva è stata presa, ma l'opzione di un intervento diretto con sanzioni internazioanli contro Kiev appare un'ipotesi per nulla remota.
Il movimento di protesta in Ucraina, supportato dal carcere anche dall'ex premier Julia Tymoshenko, chiede a gran voce le dimissioni del presidente Viktor Yanukovich a cui viene imputata la decisione di aver abbandonato i negoziati per l'adesione all'Unione europea, probabilmente per compiacere l'amico Vladimir Putin. Una condizione che , di fatto, dopo il caso Snowden, sta creando una nuova situazione di confronto, per quanto indiretta, tra Stati Uniti e Russia.
Sono migliaia i manifestanti che, nonostante il freddo e la neve, presidiano i centri di potere dell'Ucraina e in molti casi ci sono stati episodi di violenza e tensioni con le forze dell'ordine.
(Immagini Afp)