Mary Barra alla guida di GM, la carica delle donne CEO

4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Per la prima volta nella storia di General Motors ad occupare l’ufficio più alto di tutti sarà una donna.

Si tratta di Mary Barra: 51 anni, laureata in ingegneria con specializzazione a Stanford, ha passato praticamente tutta la vita alle dipendenze della casa automobilistica.

Aveva cominciato come responsabile degli impianti Pontiac, fino a diventare vice presidente con delega allo sviluppo prodotti (al grido, passato alla storia, di “basta auto scadenti”).

“Ho lavorato in General Motors per 33 anni e ho sempre saputo che è una grande azienda”, ha detto.

“Gli uomini e le donne di GM ce la mettono tutta, abbiamo davvero la miglior squadra su piazza. È un onore, per me, poter guidare questo team”, ha aggiunto.

Barra sarà la prima donna alla guida di un gigante del settore automobilistico, raggiungendo nell’olimpo dei numeri uno donne colleghe come Meg Whitman di Hewlett-Packard, e Virginia Rometty di IBM.

In totale, le donne alle guida delle aziende nella lista “Fortune 500” diventano 23. Un numero che è cresciuto molto negli ultimi anni, ma, fa notare qualcuno, siamo ancora al 5% del totale.

Situazione anche peggiore se si guarda ai consigli di amministrazione: nel 2013 le donne erano 922 in confronto alle 4.524 poltrone detenute dagli uomini.

0 commenti