La Francia batte all'asta il sacrilegio delle maschere hopi

TM News  Video
839
8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Parigi (TMNews) - Le maschere rituali degli indiani Hopi e Apache San Carlos sono state vendute bene. 25 maschere Katchina sono state vendute a oltre 520mila euro, prezzo superiore alle attese. L'asta si è tenuta a Parigi nonostante l'ambasciata degli Stati Uniti avesse chiesto di sospendere la vendita, contestata anche dall'associazione per la difesa dei popoli aborigeni Survival International.
Washington aveva chiesto di rinviare la vendita, organizzata dalla casa d'aste Eve, affinché gli Hopi potessero identificare gli oggetti, verificarne la legittima provenienza e valutare la possibilità di rivendicarli in base alla convenzione dell'Unesco del 1970 sullo sfruttamento e il trasferimento della proprietà di beni culturali. Ma la giustizia francese ha respinto la richiesta.
E, d'altro canto, la risposta degli organizzatori è stata a dir poco sprezzante. "Che le maschere siano americane o francesi poco importa, ha detto il responsabile dell'asta Alain Leroy. La libertà di culto vale pe

0 commenti