Sequestrati beni per 90 milioni di euro alla 'ndrangheta

askanews

per askanews

885
6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - La Guardia di Finanza di Reggio Calabria insieme con i carabinieri del Ros ha sequestrato un patrimonio da 90 milioni di euro, tutti frutto delle azioni criminali della 'ndrangheta e in particolare della cosca Pesce di Rosarno, egemone in Calabria nella Piana di Gioia ma con ramificazioni in tutto il territorio nazionale soprattutto in Lombardia.
Contemporaneamente 11 persone ritenute dalle forze dell'ordine ai vertici dell'organizzazione criminale sono state sottoposte a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza.
Fra i beni sequestrati c'è di tutto, attività economiche, almeno 14 nel settore dei trasporti, agrumi, della vendita di carburanti e lubrificanti e dell'abbigliamento, e poi terreni agricoli, ville di pregio, numerosi veicoli e perfino due società di calcio dilettantistico, finanziate con i proventi delle estorsioni e usate per allargare le conoscenze, le relazioni e gli affari della cosca.

0 commenti