Kiev, i manifestanti restano in piazza nonostante il gelo

askanews

per askanews

844
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Kiev (TMNews) - La crisi politica in Ucraina preoccupa l'Europa e mentre Barroso e Lady Ashton invitano Kiev a trattare con l'opposizione, in piazza i presidi dei manifestanti filo europei proseguono, nonostante il grande gelo che colpisce l'ex repubblica sovietica. Sotto la neve, gli oppositori continuano a fronteggiare le forze di polizia, che hanno posto degli autobus a presidio delle via d'accesso al Parlamento, in una guerra di nervi che in molti temono possa degenerare in una vera e propria guerra civile. Le forze speciali sono sul posto e donne e bambini sono stati fatti allontanare dai presidi. Mentre il potere mostra i muscoli, comunque, il presidente Yanukovich si dichiara "disponibile" a colloqui con l'opposizione, ma non è ancora chiaro se si tratti di un'apertura di facciata o di una reale possibile svolta nello scenario ucraino.

0 commenti