In Thailandia premier scioglie parlamento, ma 100mila in piazza

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Bangkok (askanews) - Una marea umana è scesa in piazza in Thailandia per protestare contro il governo. Oltre 100mila persone hanno marciato per le strade della capitale Bangkok chiedendo che il gruppo dirigente alla guida del Paese faccia un passo indietro. A nulla è servita la mossa della premier Yingluck Shinawatra che in un discorso alla nazione ha annunciato lo scioglimento del Parlamento e nuove elezioni al più presto, cercando di evitare così la caduta del governo sull'onda della sollevazione di piazza.
"Non siamo soddisfatti - dice questo manifestante - questo non è il governo di Yingluck ma di Thaksin. Il suo regime deve essere sradicato dalla Thailandia noi vogliamo riforme". Il riferimento è all'ex premier in esilio, fratello dell'attuale, accusato di essere ancora il vero padrone della politica thailandese.
La manifestazione di massa è appoggiata dall'opposizione che si è dimessa in blocco aprendo ufficialmente la crisi di governo.
(Immagini Afp)

0 commenti