L'imballaggio del Galata Morente; la celebre statua a Washington. Dai Musei Capitolini programma di scambio con la National Gallery

askanews

per askanews

871
19 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Parte per Washington: imballato dai tecnici dei Musei Capitolini, il Galata Morente lunedì se ne va nella capitale degli Stati Uniti dove sarà in mostra fino al prossimo 16 marzo. Forse un originale ellenistico, forse una copia romana, comunque un capolavoro, il Galata con il collare dei guerrieri celti lascia Roma per la seconda volta dal lontano 1797, quando fu portato via dai soldati napoleonici. Ora partirà bene imballato nel quadro di un programma di scambio, accompagnato dal sovrintendente capitolino ai Beni culturali Claudio Parise Presicce: "Questa partenza si inserisce nel solco di una sempre più frequente apertura verso gli Stati Uniti.Quello che interessa di più sono i cittadini americani e i turisti che sono presenti a Washington che avranno l'opportunità di vedere un capolavoro assoluto della scultura antica come è il Galata. La National Gallery è uno dei più importanti se non il più importante museo degli Stati Uniti insieme al Metropolitan e normalmente ha centinaia di migliaia di visitatori l'anno, presumiamo che altrettanti vedranno il nostro capolavoro. La cultura antica e in generale l'immagine di Roma è una cultura universale. Più persone hanno l'opportunità di prendere contatto col nostro patrimonio, più viene valorizzata l'immagine di Roma nel mondo".

0 commenti