Pisapia: non voto a primarie Pd, ma mi aspetto cambio di linea. Partito smetta di essere "succube di una parte del centrodestra"

TM News  Video
838
1 visualizzazione
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, non andrà a votare alle primarie del Pd dell'8 dicembre per la scelta del nuovo segretario. "Non vedo perché partecipare. Lo farò quando ci sarà da scegliere il candidato premier del centrosinistra" ha detto a margine di una conferenza stampa su Expo 2015. "Qualunque sia il vincitore - ha aggiunto - mi attendo un cambiamento di linea del Pd" che deve smetterla di "essere succube di una parte del centrodestra, ma deve essere capace di dare una svolta su temi come l'occupazione e l'attenzione agli enti locali". Per il primo cittadino di Milano il Pd deve dunque essere "un grande partito democratico all'interno di una grande coalizione di centrosinistra". Pisapia ha inoltre confermato la sua presenza stasera all'appuntamento di Matteo Renzi con il quale il sindaco di Firenze chiuderà la campagna elettorale a Milano. Una presenza però in linea con quanto fatto "per Cuperlo e con tutti quelli che mi hanno invitato".

0 commenti