Advertising Console

    Prezzi in calo per le assicurazioni rc auto

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    5 visualizzazioni
    Roma, 27 nov. (askanews) - Prezzi delle assicurazioni rc auto in calo, anche per la crisi economica: si usa di meno l'auto ed il minor numero di incidenti si riflette sulla riduzione delle tariffe. A ottobre c'è stato un calo delle tariffe dello 0,73%, la variazione maggiore di sempre, e addirittura del 2,60 per cento su base annua. Il presidente dell'Ania Aldo MInucci.
    "Se andiamo a guardare i prezzi effettivi che sono stati praticati, la decelerazione dei prezzi diventa molto più sinfììgificativa: riduzione del 4,8 per cento su base annua
    Per una maggiore trasparenza, Ania, Ivass e Autorità Antitrust hanno avviato da tempo una più intensa collaborazione. L'Ivass da quasi un anno si sta concentrando su come fare una una rilevazione sistematica e scientifica dei prezzi dell'rc auto, passando così dai profili tipo, ad esempio un 18 che vive a Napoli e guida, un'auto di grossa cilindrata agli effettivi soggetti che sottoscrivono polizze. I primi risultati si avranno a metà del prossimo anno, secondo quanto annunciato da Riccardo Cesa'ri, consigliere Ivass nel corso della tavola rotonda Authority ed assicurazioni organizzata da Business International-Fiera MIlano Media.
    L'Ivass sta anche lavorando all'archivio integrato antifrode: i primi dati ci saranno già il prossimo giugno ma poer completare il lavoro bisognerà attendere il 2015.
    Anche il consumatore sarà più tutelato, grazie alla maggiore trasparenza e ad una rinnovata collaborazione tra l'Associazione che riunisce le compagnie assicurative, l'Ania, e gli istituti di vigilanza Ivass e Antitrust, secondo il direttore generale per la tutela del consumatore dell'Antitrust GiovannI Calabrò. Ne è espressione il tavolo dei regolatori, che coinvolge il ministero dello sviluppo economico, l'ivass, l'Antitrust e a cui collabora anche l'Ania, il cui obiettivo è fissare nuove regole per ridurre i costi dei risarcimenti e, di conseguenza, abbattere i premi.