Advertising Console

    Berlusconi non è più senatore: "Giorno di lutto per democrazia". Aula del Senato vota decadenza, lui resta leader Forza Italia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    26 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - Silvio Berlusconi è fuori dal Parlamento. Spetta al presidente del Senato Pietro Grasso il compito di dichiarare l'avvenuta decadenza da senatore del leader di Forza Italia, dopo che l'Aula ha respinto le pregiudiziali del partito e i nove ordini del giorno contrari alla presa d'atto della decadenza proposta dalla Giunta per le immunità e le elezioni dopo la condanna definitiva per frode fiscale al processo Mediaset."Si intendono pertanto approvate le conclusioni della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari nel senso di dichiarare la mancata convalida dell'elezione del senatore Silvio Berlusconi proclamato dalla Regione Molise".La seduta in Senato è animata, con un dibattito ad alta tensione: mentre in Aula si discute, e quattro senatrici del Pdl manifestano il proprio "lutto" e solidarietà al leader vestendosi di nero, in piazza del Plebiscito si tiene il comizio di Silvio Berlusconi: "Noi siamo qui in un giorno amaro, in un giorno di lutto per la democrazia".Il leader di Forza Italia resta alla guida del partito e chiude dando appuntamento ai suoi sostenitori al primo giorno della prossima campagna elettorale. Berlusconi era stato eletto per la prima volta alla Camera nel 1994, poi è stato sempre rieletto a Montecitorio, sino alle ultime elezioni, quando per la prima volta ha assunto la carica di senatore.