Ucraina, la protesta degli studenti

Prova il nostro nuovo lettore
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Universitari in sciopero in Ucraina per chiedere che il Paese non volti le spalle all’Europa. Molti studenti sono scesi in piazza e alcuni atenei hanno apertamente consentito la sospensione delle lezioni.

Alla vigilia del vertice di Vilnius, dove l’Ucraina avrebbe dovuto siglare l’accordo di associazione con Bruxelles, il premier Mikola Azarov fa sapere che il Paese rilancerà invece le relazioni con la Russia.

“Chiediamo che il Presidente firmi l’accordo di associazione con l’Unione europea – dichiara una ragazza – perché consideriamo la questione molto importante per noi studenti. Siamo noi quelli che vivranno in questo Paese. E vogliamo vivere in uno Stato europeo, non in una specie di Unione Sovietica.”

“Gli studenti – spiega la nostra corrispondente – si sono uniti alle proteste a Kiev e si sono radunati in piazza Maydan, annunciando che non torneranno alle lezioni finché non sapranno l’esito del vertice di Vilnius. Se l’Ucraina non firmerà l’accordo di associazione, gli studenti non escludono di rimanere in sciopero a oltranza.”

0 commenti