In Pakistan migliaia in piazza contro i raid dei droni americani

askanews

per askanews

847
41 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Peshawar (TMNews) - Migliaia di cittadi pachistani - almeno 15mila secondo la Polizia locale - sono scesi in piazza, sabato 23 novembre a Peshawar, per protestare contro i continui raid dei droni americani, gli aerei a pilotaggio remoto. L'ultimo di questi solo 24 ore prima della manifestazione, colpendo una scuola islamica nel nord-ovest del Paese, ha causato la morte di 6 persone tra cui Maulvi Ahmad Jan, numero 2 di Haqqani, l'organizzaizone terroristica affiliata ai talebani afgani, ritenuta dagli americani responsabile di numerosi attentati sanguinari e oltre 2mila morti nel Paese
A incitare la folla, sul palco, Imran Khan. L'ex campione di cricket pachistano, ora entrato in politica e divenuto volto simbolo del movimento anti-droni, ha accusato gli Stati Uniti di uccidere senza riguardo donne e bambini inermi nel corso degli attacchi aerei contro i terroristi.
Rivolgendosi direttamente al premier pachistano, Nawaz Sharif Khan ha chiesto di mettere un freno ai raid americani, anch

0 commenti