Cuperlo: fare il segretario del Pd non è un secondo lavoro

3 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - "Mi sono candidato alla segreteria del mio partito e la vivo come una prova più grande di me, ma se succede a un certo punto della vita che ti emozioni è giusto provare. Penso di aver fatto la scelta politica più importante della mia vita e penso che se ti assumi questa responsabilità anche solo l'idea non puoi farlo mentre ti candidi a qualcos'altro. Se ti proponi di cambiare tutto nel centrosinistra e nel tuo Paese non lo fai come secondo lavoro e non solo perchè viene male ma anche perchè non è giusto". Così Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria del Partito democratico, alla convenzione a Roma in vista delle primarie del l'otto Dicembre.

0 commenti