Advertising Console

    Campania - Bankitalia, ripresa economica dal 2014 (20.11.13)

    Pupia

    per Pupia

    827
    4 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli. Secondo i dati della Banca d'Italia, nell'aggiornamento congiunturale, presentato oggi a Napoli, nei primi mesi del 2013, in Campania il calo dell'economia è rallentato. I segnali di ripresa si collocano a un livello intermedio fra quelli, relativamente più intensi, del Centro-Nord e quelli, mediamente più deboli delle altre regioni del Sud. "La situazione resta difficile ma i dati di Bankitalia confermano che stiamo facendo un buon lavoro - ha dichiarato il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro - E' un riconoscimento autorevole. La crisi - ha sottolineato il Governatore - ha effetti molto duri sui giovani, sulle famiglie e le imprese ma la Campania fa meglio di altri". Per Bankitalia, un ritorno alla crescita del Pil nel 2014 appare possibile, soprattutto se proseguirà l'accelerazione nella spesa dei fondi strutturali dell'Ue. "In questi anni -- ha continuato Caldoro - abbiamo accelerato sulla spesa dei fondi europei, abbiamo concentrato le risorse su progetti strategici. Abbiamo ridotto la spesa corrente, non ci indebitiamo per spesa improduttiva. Questi risultati -- ha poi concluso il Numero uno della Campania - sono anche il frutto del lavoro con le parti sociali. Il gioco di squadra con imprese e sindacati, nel rispetto dei ruoli diversi, è elemento irrinunciabile". Secondo i dati della Banca d'Italia, inoltre crescono lievemente le esportazioni, +0,3%, e anche i flussi turistici, mentre resta sostanzialmente stabile il numero degli occupati che crescono nel settore dell'industria ma continuano fortemente a calare in quello delle costruzioni. Continua a crescere, però, il numero di persone in cerca di lavoro che in Campania sono 440.000, circa il doppio del livello pre-crisi. (20.11.13)