Advertising Console

    L'impegno italiano in Unifil, arrivano i Granatieri di Sardegna

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    11 visualizzazioni
    Shama (askanews) - Prosegue l'impegno italiano nella missione Unifil, nel sud del Libano. Alla base di Shama, i Granatieri di Sardegna hanno iniziato il loro semestre operativo prendendo il testimone dalla Brigata Pozzuolo del Friuli. Presenti alla cerimonia il capo di Stato Maggiore della Difesa Binelli Mantelli e il comandante dei caschi blu dell'Onu, il generale Paolo Serra.
    L'Italia partecipa alla missione internazionale con un contingente di circa 1.100 militari. L'area risente in parte delle conseguenze del conflitto nella vicina Siria, e la forza Onu rappresenta un valido deterrente contro possibili focolai di violenza.
    Così il capo di Stato Maggiore Binelli Mantelli: "Qui la missione procede bene con risultati assolutamente confortanti in un'area che richiede sempre massima attenzione soprattutto se la mettiamo anche in relazione alla crisi siriana. La forza di stabilizzazione Unifil è qui una delle principali forze di stabilizzazione di tutta la regione mediorientale, oggi come oggi, insieme alle forze libanesi e insieme alle forze giordane che operano nel loro paese. Altri paesi hanno dei grandi problemi che dobbiamo cercare insieme, quantomeno di mitigare, se non risolvere".