Advertising Console

    Farhadi: a Oscar rappresenterò il mio Iran, che pian piano cambia. Regista presenta a Roma nuovo film Il passato. In sala il 21

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    30 visualizzazioni
    Roma (TMNews) - A due anni dall'Oscar per "Una separazione", il regista iraniano Asghar Farhadi porta al cinema "Il passato", girato in Francia con Bérénice Bejo. Nel film l'attrice interpreta una donna che rincontra il suo ex marito che l'aveva lasciata per tornare a Teheran: questo fa riaffiorare il passato e cambia il corso del presente. Tutti i personaggi del film non sanno rielaborare il proprio passato."Quello che molti chiamano andare in avanti io lo chiamo fuga dal passato, perché non risolve nulla: io credo che convenga che ogni tanto ci si fermi, si affronti la questione e poi si continui la propria vita".Questo è il primo film che Farhadi gira in Europa, ma per il regista i conflitti e le tensioni della vita sono le stesse, a Teheran come a Parigi."Molti di questi contrasti, tensioni e contraddizioni derivano dall incapacità delle persone di spiegarsi, e questo è uguale in tutto il mondo, forse in Iran le motivazioni e le spiegazioni sono solo più complicate".Anche "Il passato" rappresenterà l'Iran agli Oscar e Farhadi ha detto"Sento la responsabilità di questa candidatura perché agli Oscar un film rappresenta un intero Paese, cosa che non succede agli altri festival"..E a proposito dei cambiamenti in Iran con il neopresidente Rohani il regista ha detto:"Qualcosa sta lentamente cambiando. Ho una buona sensazione, anche perché negli otto anni precedenti la situazione era talmente brutta che già un piccolo accenno di cambiamento è positivo".