Cida, Patroni Griffi: sviluppare il dialogo con classe dirigente. "In P.A. dirigente deve mirare a corretto rapporto con politica"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - La classe dirigente italiana può e deve avere un ruolo da protagonista per il bene del Paese. Per questo la politica deve continuare a sviluppare il dialogo con i dirigenti. Lo ha spiegato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, in occasione del convegno organizzato da Cida sulla "Cultura manageriale per il rilancio del Paese"."Credo che ogni Paese civile e moderno abbia bisogno - ha detto Patroni Griffi - di una classe dirigente adeguata. Credo che sia anche giusto, da parte di chia abbia competenze e professionalità, proporsi e mettere a disposizione del Paese queste competenze".Nel settore pubblico, a giudizio di Patroni Griffi, il dirigente deve però saper creare corretti rapporti con la politica. "Io credo che questo ruolo già ci sia e vada sviluppato. Probabilmente, nel settore pubblico almeno, il ruolo del dirigente deve essere quello di saper creare dei corretti rapporti con la politica. Questo è uno dei temi di fondo del settore pubblico".

0 commenti