Boeing russo si schianta "per oscura ragione" a Kazan, 50 morti

askanews

per askanews

884
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Kazan, (askanews) - Non c'è stato scampo per le 50 persone a bordo del Boeing 737-500 della compagnia aerea Tatarstan, schiantatosi allo scalo internazionale di Kazan, nell'impatto tutti i passeggeri e l'equipaggio hanno perso la vita. Resta, però, ancora oscuro il motivo per cui l'atterraggio è stato tentato per tre volte prima che l'aereo si schiantasse al suolo. L'aereo, secondo una prima ricostruzione, è caduto quasi verticalmente tra la pista e la via di rullaggio. L'esplosione dei serbatoi di carburante ha poi scatenato un vasto incendio.
Secondo i dati diffusi dal comitato investigativo russo le cause più probabili dello schianto sono un errore umano o un guasto tecnico, la risposta potrebbe arrivare dalle scatole nere.
Tra i morti c'è anche anche Irek Minnikhanov, uno dei figli del presidente della repubblica del Tatarstan e il capo della sezione locale dei Servizi di sicurezza russi.
(immagini AFP)

0 commenti