Elezioni in Cile: Bachelet in testa, ma si andrà a ballottaggio. L'ex presidente ha ottenuto il 46,7% dei voti

askanews

per askanews

850
3 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Santiago del Cile (TMNews) - La socialista Michelle Bachelet ha vinto il primo turno delle presidenziali cilene con il 46,8%, ma per tornare a ricoprire la massima carica dello Stato dovrà attendere il ballottaggio del 15 dicembre prossimo. Se la vedrà, nella prima sfida tutta al femminile della storia del Cile, con la candidata di centrodestra Evelyn Matthei, che ha ottenuto il 25,1% dei consensi."Abbiamo fatto un grande sforzo, sapevamo che era una sfida complessa e difficile. Abbiamo vinto questa notte e lavoreremo per ottenere una vittoria decisiva il 15 dicembre. Non ho dubbi che ce la faremo" ha detto visibilmente emozionata, Michelle Bachelet davanti ai suoi sostenitori in festa.Non si da certo per vinta la sua rivale di centrodestra. "Arrivare al ballottaggio è stato già un grande risultato perchè partivamo sfavoriti, ma noi lanceremo un messaggio di moderazione per costruire un paese meraviglioso e per questo vinceremo al secondo turno ha detto battagliera Evelyn Matthei.I destini delle sue sfidanti alla presidenza sono legati. Le due donne sono amiche-nemiche. I genitori di entrambe erano ufficiali e, dopo avere lavorato insieme, sono diventati amici. Ma 40 anni fa, quando il socialista Salvador Allende è diventato presidente della Repubblica, i loro destini si sono separati. Ora Bachelet e Matthei si incontrano di nuovo nelle urne.(immagini AFP)

0 commenti